Lo sport è gioco. E il gioco è uno degli ambiti privilegiati di espressione dei bambini. Nel gioco i bambini si esprimono con libertà, spontaneità, armonia e gioia, in una dinamica di coinvolgimento reciproco.

Lo sport è dunque, in tal senso, un primario laboratorio di vita. Per questo la Chiesa ha sempre assicurato spazio e attenzione alla dimensione del gioco.

In parrocchia esiste questa realtà con l’attività del CALCIO dove bambini e ragazzi fanno squadra e partecipano a diversi tornei. Tutti insieme, calciatori, allenatori, arbitri e tifosi, giocano la stessa partita.

Scopo dello sport in oratorio è quello di una forma di “ginnastica del corpo e dello spirito” volta ad educare i ragazzi nell’attività sportiva e nella competizione, formare operatori dello sport e impegnarsi a rintracciare quegli elementi di naturale e profonda sintonia con il Vangelo.

La squadra e l’arbitro, l’atleta, gli allenatori e i tifosi sono gli ingredienti di una stessa esperienza che diffonde benessere, armonia ed amicizia.

I ragazzi sono divisi in diverse squadre in base alla fascia d’età:

  • Minipingo (squadra mista delle elementari: Si gioca in 6 con autoarbitraggio circa una domenica al mese
  • Maxipingo (squadra mista delle medie): Si gioca circa tre domeniche ogni due mesi
  • Fiamme, Fiammette, Casarsenal (squadre delle superiori): Non sono ammessi tesserati FIGC. Si gioca quasi tutte le domeniche del mese
  • Fiamme CSI (squadra femminile superiori, università ed oltre): Si gioca una sera a settimana

Info: Andrea 333 358 4316